Intervista ad Adele

La serie di interviste per conoscere meglio le nostre insegnanti continua con qualche domanda ad Adele.

 

1) Come e quando è entrato nella vita lo yoga?

È stata una mia conoscente a parlarmi di questa disciplina. Mi sono avvicinata allo yoga con curiosità e leggerezza, in seguito poi è nata la passione.

 

2) Perché yoga?

È una disciplina che coinvolge l’ambito fisico, quello mentale e quello spirituale. La dedizione e l’attenzione che noi dedichiamo alla pratica fanno sì che essa coinvolga la nostra quotidianità nella ricerca della nostra essenza. Naturalmente con impegno, con costanza, con cuore e mente aperti.

 

3) A chi consiglieresti yoga?

A partire dai bambini, tutti possono praticare yoga, ognuno con i suoi mezzi e con il suo sentire. Con i bambini l’approccio è ludico, mentre con gli adulti credo sia necessario suscitare interesse per coinvolgerli.

 

4) Cosa pensi dello yoga ai nostri giorni?

Siamo in un momento di evoluzione e di cambiamento, e lo yoga è perfetto per i momenti difficili e di sofferenza. Negli ultimi anni, in Occidente sono nate varie forme di yoga, più o meno interessanti: al di là di tutto, ciò ci dice che attorno a questa disciplina si sta muovendo molto interesse.

 

5) Quali progetti prevedi nel tuo percorso yogico?

Voglio continuare a praticare con passione e con amore, soprattutto per me stessa e per cercare di trasmettere la mia esperienza agli allievi.